Vai a sottomenu e altri contenuti

Monte Nieddu

A Sarroch è presente un parco naturale dove si possono percorrere sentieri suggestivi alla scoperta delle opere d'arte create dagli agenti atmosferici e stare a contatto con un ambiente inviolato dall'uomo.

La foresta di Monti Nieddu è un'area ricchissima di boschi, lecci, tassi, sughere, corbezzoli, lentischi e di una fitta macchia mediterranea.
L'area è importante sia sotto l'aspetto faunistico per le migrazioni stagionali del cervo sardo e del cinghiale, sia come sito d'importanza storico-culturale per gli antichi insediamenti minerari.
È compresa tra i comuni di Villa San Pietro, Sarroch e Capoterra e vi si può accedere dal centro abitato di Santadi o da Cagliari.
La foresta è inclusa a far parte del Parco Naturale del Sulcis.
La specie di animali che vi ci abitano sono numerose. Sono stati reintrodotti numerose specie di cervo sardo. Vi sono presenti anche il cinghiale, le volpi, le donnole, il gatto selvatico e i ghiri e non è raro incontrare l'aquila reale.

torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto