Vai a sottomenu e altri contenuti

IMU 2020: Fabbricati inagibili e inabitabili

Data pubblicazione on line: 08/06/2020 Data scadenza: 31/12/2020

Si porta a conoscenza di tutti i contribuenti che in precedenza hanno presentato la dichiarazione di inagibilità/inabitabilità ai fini dell'Imposta Municipale Propria (IMU) che 01/01/2020 sono in vigore nuove disposizioni normative.

Nello specifico, l'articolo, comma 747, della Legge 27 dicembre 2019, n. 160, prevede che per i fabbricati inagibili o inabitabili, e di fatto non utilizzati, la base imponibile sulla quale effettuare il calcolo dell'imposta sia ridotta del 50% limitatamente al periodo dell'anno durante il quale sussistono dette condizioni.

L'inagibilità o l'inabitabilità deve essere accertata dall'ufficio tecnico comunale con perizia a carico del proprietario, che allega idonea documentazione alla dichiarazione.

In alternativa, il contribuente ha facoltà di presentare una dichiarazione sostitutiva ai sensi del testo unico di cui al decreto del Presidente della Repubblica 28 dicembre 2000, n. 445, che attesti la dichiarazione di inagibilità o inabitabilità del fabbricato predisposta da un tecnico abilitato.

Pertanto, tutti coloro che in passato avessero presento la dichiarazione di inagibilità/inabitabilità auto-attestando tale condizione con presentazione di apposita documentazione, sono tenuti a presentare una nuova dichiarazione con attestazione secondo le modalità previste dalla norma, pena il mancato riconoscimento della riduzione.

A breve nella sezione 'Modulistica' del sito verrà pubblicato il nuovo modulo d'istanza per usufruire dell'agevolazione in questione, aggiornato alle nuove disposizioni normative.

Si evidenzia che fintanto che non sarà possibile presentare istanze cartacee al Protocollo dell'Ente (per via delle disposizioni legate all'emergenza sanitaria da COVID-19) l'istanza dovrà essere presentata esclusivamente per via telematica tramite l'invio di un'email ordinaria (Posta Elettronica Ordinaria - PEO) o di Posta Elettronica Certificata PEC alla casella protocollosarroch@pec.it , o, in alternativa, alla casella PEO del Servizio Tributi tributi@comune.sarroch.ca.it , allegando, oltre alla documentazione necessaria, copia del/dei documento/i d'identità del richiedente/dei richiedenti. Anche quando sarà nuovamente possibile presentare di persona istanze cartacee s'invita comunque a privilegiare l'invio con modalità telematica.


Si ricorda che, conseguentemente alle misure adottate a seguito del verificarsi dell'emergenza sanitaria da COVID-19, resta sospesa la ricezione al pubblico del Servizio Tributi. Coloro che dovessero avere necessità di inoltrare istanze o richieste di informazioni all'Ufficio sono invitati a farlo ESCLUSIVAMENTE PER VIA TELEMATICA ATTRAVERSO I CANALI ISTITUZIONALI:

PEC: protocollosarroch@pec.it - EMAIL: tributi@comune.sarroch.ca.it

Per richieste di informazioni e chiarimenti è possibile contattare telefonicamente il Servizio Tributi tutti i giorni dal Lunedì al Venerdì nella fascia oraria: 11:00 - 13:00.

A chi rivolgersi

A chi rivolgersi - Referente
Ufficio/Organo: Servizio Tributi
Referente: Simone Spano
Indirizzo: Via Siotto 2 (Piano 1), 09018 - Sarroch (CA)
Telefono: 07090926200   07090926238   07090926230  
Fax: 070901139  
Email: tributi@comune.sarroch.ca.it roberta.lai@comune.sarroch.ca.it simone.spano@comune.sarroch.ca.it
Email certificataa: protocollosarroch@pec.it tributi.sarroch@anutel.it
Scheda ufficio: Vai all'ufficio
torna all'inizio del contenuto
torna all'inizio del contenuto